In evidenza:

Cosa trovo di nuovo nel sito:

Home page: MERCOLEDI’ 17 APRILE La casa degli RLS organizza il seminario: Quando Lavoratori e RLS possono essere ritenuti responsabili?; Salute e sicurezza, CGIL e UIL in piazza il 20 aprile; 23 aprile, convegno sul tema "La trasformazione digitale del mondo del lavoro"; Recuperato un patrimonio di cultura e pratica sulla salute e sicurezza sul lavoro, di Gabriella Galli; Gli alert per i lavori a rischio rilevante e i permessi di lavoro, di Paolo Gentile; In ricordo di Diego Alhaique, Per una storia delle lotte per la salute nei luoghi. ...

Rassegna webdove trovi i più interessanti articoli apparsi sui nostri siti di riferimento.
Buona navigazione


MERCOLEDI’ 17 APRILE 2024

 Ore 9.15 – 12.30

Auditorium Stefano Cerri

via Valvassori Peroni 56 - Milano

La casa degli RLS Organizza il seminario

Quando Lavoratori e RLS possono essere ritenuti responsabili? 

Vai al programma


 

Recuperato un patrimonio di cultura e pratica sulla salute e sicurezza sul lavoro

Di Gabriella Galli  (17 Marzo 2024)

 

Leggi l'articolo su repertoriosalute.it

Download
È necessario ed urgente che, attraverso un rinnovato atto di responsabilità collettiva, Governo, Istituzioni, Conferenza Stato-Regioni, Enti preposti insieme alle Confederazioni Sindacali, stipulino:
Un Patto per la Salute e per la Sicurezza sul Lavoro
Documento CGIL e UIL.pdf
Documento Adobe Acrobat 677.3 KB

 

Martedì 23 aprile 2024 - ore 9.30-13.30

Milano - FAST, Piazzale Morandi 2

Sala Morandi

Download
Vai al programma del Convegno
Locandina 23aprile2024.pdf
Documento Adobe Acrobat 338.3 KB

Pubblicato sul numero di gennaio-febbraio 2024 di "ambiente & sicurezza sul lavoro"
IL PUNTO di Paolo Gentile
Gli alert per i lavori a rischio rilevante e i permessi di lavoro.
Proposte per contrastare gli infortuni e l’elusione delle norme.

Palazzina laf

 

 la parabola di un Giuda inconsapevole, che è, a suo modo anche un povero Cristo. E finalmente torna a mettere il diritto dei cittadini al lavoro - e a condizioni che lo rendano possibile - all'interno del nostro cinema che, dagli anni Settanta in poi, ha in gran parte evitato di parlarne.

 

"ILVA is a killer" dice una scritta nel film, e non lo è solo in senso fisico, date le morti per malattie causate dalla vicinanza agli altiforni e dal mancato rispetto delle norme di sicurezza sul luogo di lavoro, ma anche nella volontà di umiliare sistematicamente i suoi dipendenti con strategie che da allora in poi sarebbero state definite mobbing. 

 


APPELLO:

Non chiamatele “morti bianche”. Non lo sono. 

E’ un termine che offende i familiari e la memoria delle vittime del lavoro. 

Queste morti hanno molte cause che devono essere rimosse e portano a ignorare le norme per la sicurezza sul lavoro. Certo non si tratta di incidenti inevitabili o tragiche fatalità.

Se pensiamo alle famiglie che non vedranno più rincasare il loro caro andato a lavorare, di bianco restano solo le pagine di una vita interrotta, di sentimenti afflitti, di una quotidianità distrutta. Per sempre.

Non sono “morti bianche”, quasi fossero candide, immacolate, innocenti. Chiamarle bianche è insensato e ipocrita, perché sono morti sporche, disoneste e ingiuste. Di bianco non c'è mai nulla. Hanno sempre e solo il colore del sangue, del raggiro e del dolore .

Chiediamo a tutti, a cominciare da chi ha il dovere e la responsabilità di informare, di adottare una terminologia che colori di responsabilità queste morti, purtroppo in costante aumento. 

È anche partendo dal linguaggio, dal chiamare le cose con il loro nome, dal reclamare il colore delle responsabilità che si combatte una battaglia per una maggiore sicurezza sul lavoro.

Chiunque voglia aderire a questo appello, invii un’email a: marco.bazzoni01@libero.it 

Prime adesioni:

  • Alex Villarboito, funzionario Fillea Cgil Torino, Vercelli.
  • Daniele Ranieri Segretario Circolo Tematico salute e Sicurezza PD Roma
  • Massimo Gibelli, giornalista, Roma
  • Maria Meo, Docente Saviano( Na)
  • Andrea Coppini, ex metalmeccanico, Rls dal 1997 al 2020, oggi pensionato, ma sempre legato al mondo sulla sicurezza sul lavoro.
  • Carlo Verdelli, giornalista, Milano
  • Stefano Lamorgese, Report/Rai3, Mondavio PU
  • Paolo Ferrario, giornalista Avvenire
  • Gabriella Geraci, Psicologa, libera professionista, Roma
  • Maria Giuseppina Bosco, Medico del Lavoro, Roma
  • Dubini Rolando, avvocato del Foro di Milano, cassazionista.
  • Anna Rita Proietti, consulente, Roma
  • Carmelo Sardo, caporedattore Tg5
  • Paola Ramoni, pensionata Roma 
  • Francesca Gallo, impiegata, Genova
  • Lorenzo Fantini, Roma, avvocato, consulente in materia di salute e sicurezza sul lavoro
  • Lalla Bodini , medico del lavoro, fondatore di Snop  www.snop.it e di CIIP www.ciip-consulta.it
  • Paolo Gentile, sociologo del lavoro e dell'organizzazione ed ergonomo.

 


In ricordo di Diego Alhaique

esperto in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

[…… La prevenzione dei rischi per la salute dei lavoratori, il mio lavoro, ha coinciso con i miei interessi e i miei ideali. Un diritto umano da far valere, vissuto come missione. Dalle pile pesanti di carte, tornano alla luce storie dolorose, ma scorro tra le mani anche testimonianze di successi e progressi, conquiste legislative e sindacali guadagnate con sacrificio di molti, oggi spesso vanificate dal ricatto “occupazione o salute”. C’è quindi ancora da lottare e voglio continuare a dare il mio contributo.]

Diego Alhaique, Roma, 6 dicembre 2017

Download
In ricordo di Diego Alhaique.pdf
Documento Adobe Acrobat 545.3 KB
Download
Per una storia delle lotte per la salute nei luoghi di lavoro
di Diego Alhaique
Per una storia delle lotte per la salute
Documento Adobe Acrobat 1.1 MB

 Qui puoi rivedere Il dibattito presso la Fondazione Bruno Buozzi su tema : Salute e Sicurezza, Prospettive critiche nella trasformazione economica (Mercoledi 17 gennaio 2024).

Il video è disponibile su questo link

 

Il testo della ricerca "IL RISPETTO DELLE NORMATIVE DI SALUTE E SICUREZZA NEGLI APPALTI PUBBLICI NELLE ATTIVITA' DI PULIZIA E SANIFICAZIONE NELLA SANITA' E NEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DELLA CITTA' DI ROMA"  è disponibile su questo link

 

La solitudine del RLS nel lavoro debole - Indagine sugli appalti della sanità romana. Articolo pubblicato su "Ambiente & sicurezza sul lavoro" Ottobre 2021. Disponibile su questo link


Download
Il rispetto delle normative di salute e sicurezza nelle attività di Vigilanza privata
La ricerca sul lavoro negli appalti, condotta da Paolo Gentile, articolo pubblicato su "ambiente&sicurezza sul lavoro", settembre-ottobre 2022.
.
Segue le ricerche sul rispetto delle normative di salute e sicurezza negli appalti pubblici nelle attività di pulizia e sanificazione nella sanità e nel trasporto pubblico locale della città di Roma, il cui ebook è scaricabile gratuitamente da questo sito.
Vigilanza privata.pdf
Documento Adobe Acrobat 747.2 KB

A proposito di appalti pubblici.

La competizione sul costo più basso, negli appalti, produce ed amplifica le fragilità del lavoro a danno:

- dei lavoratori con una scarsa attenzione alla salute e sicurezza del lavoro (salari bassi, demotivazione e stress);

- dei committenti con servizi di scarsa qualità, insoddisfazione degli utenti, danni al patrimonio pubblico e ai cittadini utenti di quei servizi.

Per invertire questa rotta,

le amministrazioni pubbliche devono:

rifiutare di far competere sui costi, decidere di far competere sulla qualità al giusto prezzo.

Rifiutare questo modello di gestione dei servizi pubblici che ha mostrato di non funzionare per assicurare condizioni di lavoro dignitose e sicurezza sul lavoro, e non funzionare neanche per il risanamento economico del Paese e il mantenimento del patrimonio pubblico e della qualità dei servizi sociali. 


 

Docenti: Paolo Gentile e Maria Carla Matta

 

per informazioni e iscrizioni:

paologentile@rs-ergonomia.com


La partecipazione al corso è aperta a tutti, manager e dipendenti, tutti trarranno beneficio dalla comprensione approfondita dello stress e dalle strategie per promuovere la salute e la sicurezza sul lavoro. La consapevolezza nella gestione dello stress è fondamentale per creare un ambiente di lavoro sano e sostenibile di cui beneficia sia l'individuo che l'organizzazione. Dinanzi alla evoluzione dinamica della società il nostro corpo/mente reagisce nello stesso modo di migliaia di anni fa, l’homo sapiens è fatto così, questo può essere motivo di serie patologie responsabili dei sempre più frequenti incidenti sul lavoro. I partecipanti al corso dovranno percepire le cause di patologie lavoro-correlate e dei conseguenti danni personali e sociali, dovranno anche aver capito come ci si difende da atteggiamenti/situazioni stressogene imparando, per quanto possibile, a convivere con esse. L’importanza del corso nasce dallo spiegare, tramite il sistema PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologico), cosa accade al nostro corpo in relazione allo stress. Durante il corso saranno illustrati i sistemi: Psico (Psicologico); Neuro (Neurologico); Endocrino; Immunologico: E gli effetti conseguenti che potranno essere: Cardiovascolari; Metabolici; Immunitari; Gastrointestinali; Concentrazione e memoria. Lo stress, infatti, può compromettere la funzione cognitiva, influenzando la capacità di concentrazione e memoria causa di incidenti sul lavoro. Il corso vuole rispondere a tre quesiti: quali sono le regole che mi proteggono dagli stressori sul lavoro? perché in certe situazioni lavorative accuso disturbi psicosomatici, e quali conseguenze possono avere? a chi mi posso rivolgere per avere supporto? Il corso sottolinea ancora come comprendere, prevenire e gestire lo stress nella vita quotidiana tramite la: Definizione dello stress; Fonti di Stress; Segnali di Stress; Gestione dello Stress; Stress Lavoro Correlato. I manager e i dipendenti dovranno capire l’importanza de: La prevenzione dello Stress sul Lavoro. Il Supporto Organizzativo. L’Importanza del Riposo, Risorse e Supporto Professionale. A concludere la gestione dello stress può essere affrontata attraverso il supporto sociale e tecniche di rilassamento, che possono avere effetti positivi sulla neuroplasticità e sulla salute mentale. Il presente corso è in fase attuativa chi fosse interessato contattare f.cecchini@cisl.it


Download
CartadiUrbino.pdf
Documento Adobe Acrobat 999.5 KB

Ergonomiagentile aderisce alla Carta di Urbino

per il benessere della persona che lavora

LA CARTA DI URBINO - Bilbao, giovedì 2 marzo 2023 ore 10.00 - YouTube

Chiunque si riconosca nei valori della Carta di Urbino è invitato a sottoscriverla a questo link La Carta di Urbino (fondazionerubestriva.info) e a diffonderla.


Improvvisamente ci ha lasciato Mimmo De Masi, ... è stato uno scienziato di primo piano delle scienze del lavoro e dell’organizzazione, noto in tutto il mondo: insieme alla grande erudizione e padronanza di dati e fatti, i suoi lavori interpretavano in modo innovativo e multidisciplinare il mondo del lavoro e delle organizzazioni e formulavano proposte di grande respiro volte ad un cambiamento profondo della società. Decine di libri alcuni dei quali sono monumentali testi istituzionali come “Il lavoro del XXI secolo” Einaudi, altri che rompevano convenzioni e prassi diffuse come L’emozione e la regola Rizzoli. Mimmo è stato un grande maestro: non solo dei suoi studenti a Napoli e a Roma, che impegnava in didattica attiva e in ricerche sul campo e dei dottorandi che partecipavano alla sua scuola S3, che sono andati poi a innovare un gran numero di organizzazioni pubbliche e private. Ma anche maestro di persone esperte che partecipavano ai suoi seminari, il più famoso dei quali è stata la serie dei seminari di Ravello, una modalità straordinaria di imparare ascoltando lezioni di alto livello, ascoltando musica e prendendosi il tempo di discutere fra i partecipanti nella incantata cornice di Ravello, che lui ha contribuito a lanciare come una città internazionale della cultura e della bellezza.

Mimmo è stato un progettista: ha avuto il coraggio non solo di fare proposte anche ardite al mondo della politica e del governo, senza mai farsi schiacciare entro appartenenze partitiche rimanendo sempre solo un uomo di sinistra seppur deluso dalle sue espressioni storiche ma senza mai appartarsi in orgogliosa distanza... (Federico Butera)


 

La fabbrica e l'accademia

SCUOLA DI ERGONOMIA

SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Corsi di formazione e aggiornamento in presenza e a distanza sia in modalità sincrona che asincrona. 

a cura del Servizio Nazionale Studi e documentazione sugli ambienti di lavoro.

 

SMART WORKING

E BENESSERE ORGANIZZATIVO

Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo fuori dalla finestra sto lavorando?”.

Dovremo abituarci all’idea che alcuni lavori potremo farli da una terrazza che guarda sulla spiaggia, o seduti ad un bar di fronte la Cattedrale. 

Affronteremo un tema che in questo periodo di pandemia ha avuto un ruolo importane e ci ha reso consapevoli che un altro modo di lavorare, di organizzare le nostre città, di affrontare i nostri problemi della vita quotidiana è possibile: il lavoro agile. Analizzeremo le caratteristiche e le condizioni che consentono di realizzare questa forma organizzativa, i vantaggi e gli svantaggi per le aziende e i lavoratori, i problemi legati alla salute e sicurezza del lavoro agile.

Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema.

Paolo Gentile

Corso di aggiornamento per lavoratori, preposti e dirigenti.

per informazioni: info@ergonomiagentile.it


www.rs-ergonomia.com diventa www.ergonomiagentile.it

11 anni di attività di rs-ergonomia.com

è datata 10 gennaio 2011 la nostra prima rassegna stampa, che abbiamo pubblicato mensilmente fino al marzo 2017.

Le rassegne pubblicate sono tutte consultabili

(clicca qui per consultarle)

Siamo nati per accompagnare l'introduzione dell'obbligo di valutazione del rischio stress lavoro-correlato con una nostra metodologia molto apprezzata, i risultati ottenuti ci confermano che abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo dati.

ergonomiagentile.it raccoglie l'esperienza di rs-ergonomia.com

continueremo ad occuparci di benessere nelle organizzazioni e di partipazione.

 

SIAMO SPECIALISTI NELLA

VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO

abbiamo realizzato un sistema di affiancamento efficace e competitivo nei costi per realizzare il vostro Documento di Valutazione dei Rischi. A richiesta realizziamo corsi di formazione all'utilizzo della metodologia.

Per informazioni e preventivi info@rs-ergonomia.com


Per i tuoi acquisti on line:


Visita la nuova sezione dedicata alle news: clicca qui

  • Il quadro strategico dell'UE in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro: 2021- 2027.
  • 31/1/2022 Open Data INAIL - pubblicati i dati sugli infortuni del 2021.

Pubblicato nello spazio dedicato alla cassetta degli attrezzi l'edizione gennaio 2022 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n.81



Corsi di aggiornamento per:

Datori di Lavoro e Dirigenti,

Lavoratore e preposto,

RSPP/ASPP - Formatore area tematica 1 e 2 - Coordinatore.

Corsi e-learning e in presenza, per ulteriori informazioni info@rs-ergonomia.com


30 ottobre 2019 - AiFOS Service Via Branze n. 45, 25123 Brescia

 

L’ERGONOMIA DEGLI IMPIANTI NELL’INDUSTRIA 4.0

Valido come 6 ore di aggiornamento per:  RSPP e ASPP, Formatori Qualificati seconda area tematica e Coordinatori alla sicurezza 

Valido ai fini della formazione specifica prevista per il Manager HSE  (UNI 11720:2018 – area tecnica in materia di salute occupazionale)  Valido ai fini della formazione necessaria per l'iscrizione al Registro Consulenti AiFOS (L. 4/2013)

Vedi programma del corso e iscrizione.

Se l'argomento è di tuo interesse richiedi ulteriori informazioni: info@rs-ergonomia.com


Paolo Gentile: L'approccio ergonomico.
Insegnamento nell'ambito del Master Biomeccanico 4.0 Università San Raffaele



Come gestire opportunità e rischi dell’impresa 4.0

Hotel Glam Milano, 30 ottobre 2018 - ore 14.00-17.45

L'ergonomia al tempo dei robot 

Paolo Gentile, Sociologo del lavoro e dell'organizzazione, ergonomo ed RSPP

Download
L'ergonomia al tempo dei robot.pdf
Documento Adobe Acrobat 906.9 KB

L'ergonomia al tempo dei robot

seminario FIM - Torino 19 luglio 2018


Impresa 4.0 Intelligenza connettiva e lavoro collaborativo

Sistemi Formativi Confindustria - Roma 8 giugno 2018

L'ergonomia si dovrà occupare dell'etica che le macchine intelligenti incorporeranno.

Download
intervento di Paolo Gentile
Il lavoro al tempo dei robot.pdf
Documento Adobe Acrobat 95.8 KB